Menu

Allievi inglesi ospiti al Liceo Cassini e in tour per la città dei fiori e la Liguria.

Si può dire che la vocazione internazionale del liceo Cassini si sta diffondendo e potenziando di anno in anno. Dopo l’accoglienza ben riuscita agli allievi francesi ora è stata la volta dei ragazzi inglesi.

Con il valido apporto della prof.ssa Cinzia Sisti i ragazzi della Beechenliff di Bath hanno raggiunto Sanremo, esperienza che si ripete da  circa 5 anni. Quest’anno sono stati accompagnati dalla prof. ssa Silvana Pavone che è docente di lingua italiana in Inghilterra.

Lo scambio è un “back to back”:  noi ospitiamo e siamo ospitati a nostra volta dalle famiglie inglesi.

La collega si è dimostrata soddisfatta perché ha avuto molte adesioni quest’anno, nonostante la lingua italiana sia una lingua minoritaria.

La collaborazione è ottima tra le nostre due scuole tanto che gli alunni inglesi sono venuti a Sanremo con molte e sentite aspettative che si sono puntualmente realizzate come dimostra la relazione dell’alunno Mattia Cretarola di II E scientifico Esabac.

A dimostrazione di come il desiderio di concretizzare lo scambio con gli alunni del nostro Liceo  sia tangibile per gli inglesi, si segnala un ragazzo, che è partner con l’alunno Cretarola, che è venuto in Italia, affrontando un viaggio impegnativo, nonostante avesse, per motivi di salute, una stampella, che non gli ha comunque impedito di partecipare a tutte le iniziative offerte nella nostra regione.

Ora immedesimiamoci nell’avventura leggendo la testimonianza di Mattia.

E.Marino

 

“Dal 16 al 23 Ottobre 2015 nella nostra scuola si è svolta la prima parte dello scambio culturale fra il nostro istituto e la scuola  Beechen Cliff di Bath. Gli studenti inglesi hanno trascorso una settimana a casa degli studenti della nostra scuola che hanno partecipato allo scambio. Gli inglesi hanno svolto diverse attività  durante la settimana e hanno avuto l'opportunità di imparare nuove parole ed espressioni e di fare pratica con l'italiano. Durante il weekend gli studenti britannici hanno visitato Sanremo con i loro partner, mentre il lunedì hanno frequentato le lezioni nella nostra scuola. Il giorno seguente sono andati a visitare l'Acquario di Genova che hanno trovato molto interessante. Il mercoledì invece gli studenti inglesi accompagnati dagli studenti italiani sono andati a visitare la città di Bordighera, in particolare il museo di Clarence Bicknell. Nel pomeriggio si è svolta la visita all'osservatorio astronomico di Perinaldo “G.D. Cassini” giudicato molto interessante. Il giovedì mattina gli studenti di entrambe le scuole  si sono recati sulla pista ciclabile per trascorrere lì parte della mattinata. Successivamente gli studenti italiani sono tornati a scuola mentre gli studenti inglesi hanno visitato Villa Nobel  e hanno ascoltato la storia di Alfred Nobel, scienziato che ha dato il nome all'omonimo premio.

Hanno trovato Sanremo una città molto interessante e molto diversa rispetto a Bath,  per loro, il territorio è più pianeggiante rispetto alla città inglese.  Infatti a Bath le zone abitate si estendono sulle zone collinose mentre a Sanremo si concentrano nelle vicinanze del mare. Inoltre la nostra organizzazione scolastica è molto diversa dalla loro. In Inghilterra sono gli studenti che si recano nelle aule dei professori e sono presenti materie opzionali per approfondire le proprie conoscenze. Per loro l'aspetto negativo della nostra scuola è  che non permetta di socializzare con altre persone poiché abbiamo sempre gli stessi compagni di classe (invece loro cambiano compagni di classe ogni ora perché non c'è  una classe fissa) e perché gli intervalli sono di breve durata. 

 

Go to top